Green Week

Programmato da lunedì 22 novembre 2021 a venerdì 26 novembre 2021
Centro Culturale de Laugier, Portoferraio Isola d'Elba
Green Week

Dal 22 al 26 novembre, una settimana dedicata alla sostenibilità, intesa in tutte le sue sfaccettature. Obiettivo: raccogliere proposte concrete nel solco di Elba2035, progetto che punta a migliorare la qualità della vita sull’isola da qui ai prossimi 15 anni.

Una settimana di eventi dedicati all’ambiente e agli obiettivi di sostenibilità da raggiungere in base a Elba2035, progetto ideato da Acqua dell’Elba che punta a rendere la “Perla del Tirreno” ancora più attrattiva e sostenibile entro il 2035: questo il senso della Green Week, una cinque giorni organizzata dall’azienda elbana che mette sul piatto proposte, contenuti e progetti da realizzare per il futuro dell’isola e del pianeta.


Si comincia lunedì 22 novembre, al Centro Culturale De Laugier di Portoferraio, con una giornata di confronto con i cittadini e i sindaci firmatari del Manifesto di Sostenibilità di Elba2035: al centro del dibattito, i progetti che daranno forma alla visione comune di futuro contenuta nel Manifesto, maturati in questi mesi dalle amministrazioni comunali e dai cittadini firmatari. A coordinare i lavori il CNR, che esaminerà le proposte anche in base alla loro concreta finanziabilità.
Il progetto Elba2035 è nato nel 2019 ed è andato avanti nel 2020 nonostante la pandemia. L’iniziativa punta a raccogliere le idee direttamente dal territorio, creando un percorso condiviso e dal basso tra i principali stakeholder elbani.


Martedì 23, sempre al Centro De Laugier, sarà la volta degli imprenditori e dei dirigenti firmatari del Manifesto. Verranno in particolare presentate le idee che le rispettive aziende hanno realizzato e intendono realizzare per concretizzare il programma Elba2035. A cominciare da uno dei temi più attuali e rilevanti, il “cambiamento climatico”.
A coordinare i lavori sarà AzzeroCo2 - società di consulenza per la sostenibilità e l’energia fondata da Legambiente e Kyoto Club - che aprirà con una relazione sul “cambiamento climatico e l’impatto sulle isole”. Per l’occasione Acqua dell’Elba presenterà il suo progetto di azzeramento carbonico, realizzato proprio in collaborazione con AzzeroCo2.


Dal cambiamento climatico alla biodiversità e alla tutela delle specie marine protette: giovedì 25, ancora una volta al Centro de Laugier, si parlerà di Tartalove, la campagna di Legambiente volta a proteggere le tartarughe marine, una delle specie-simbolo più colpite dall’inquinamento e dal surriscaldamento dei mari. L’incontro sarà l’occasione per discutere anche della rinnovata partnership tra Acqua dell’Elba e Tartalove e delle iniziative realizzate nel 2021 e in programma per il 2022. Tra queste, la campagna di sostegno a Tartalove in occasione del Black Friday – per l’occasione rinominato “Green Friday” – del giorno successivo, 26 novembre: un invito a donare qualsiasi cifra – dal piccolo al grande importo - veicolato attraverso i canali di comunicazione Acqua dell’Elba. La campagna durerà fino a lunedì 29 novembre e prevedrà, anche, un dono speciale: un profumatore da 500 ml, nella fragranza Isola d’Elba e marchiato “Tartalove”, in regalo a chiunque effettui acquisti sul sito www.acquadellelba.com per almeno 80 euro tra il 25/11 e il 29/11 incluso.
In occasione degli eventi della Green Week, Acqua dell’Elba presenterà infine le attività di sostenibilità e responsabilità sociale in programma per il 2022, a partire da un nuovo e ancor più solido impegno sul fronte della sostenibilità sociale e della parità di genere e dell’empowerment femminile in particolare. L’appuntamento è per mercoledì 24, con una giornata di workshop interni su empowerment professionale, linguaggio e destrutturazione degli stereotipi.


GREEN WEEK – IL PROGRAMMA

Partono dall’Isola d’Elba le nuove sinergie per il futuro del pianeta
Dal 22 al 25 novembre, una serie di appuntamenti dedicati alla sostenibilità, intesa in tutte le sue componenti: ambientale, economica e sociale.Obiettivi: raccogliere proposte per concretizzare“Elba2035” e discutere dei temi del cambiamento climatico e della biodiversità.
Una serie di eventi dedicati all’ambiente e agli obiettivi di sostenibilità da raggiungere in base a Elba2035, il progetto per creare una visione comune di futuro basata sulla sostenibilità, che punta a rendere l’Isola d’Elba ancora più attrattiva e sostenibile di qui al 2035. Questo il senso della “Green Week”, una serie di eventi che mette sul piatto proposte, contenuti e progetti da realizzare per il futuro dell’isola e del pianeta.


22 novembre

Si comincia lunedì 22 novembre, al Centro Culturale De Laugier di Portoferraio, con una giornata di confronto tra i cittadini e i sindaci firmatari del Manifesto di Sostenibilità di Elba2035: al centro del dibattito, i progetti che daranno forma alla visione comune di futuro contenuta nel Manifesto, maturati in questi mesi dalle amministrazioni comunali e dai cittadini firmatari.
Il progetto Elba2035 è nato nel 2019, è stato portato avanti con coraggio nel 2020 e si è concretizzato, con la firma del manifesto di sostenibilità, nel luglio 2021. L’iniziativa ha raccolto le idee direttamente da cittadini, associazioni e istituzioni del territorio, creando un percorso di sostenibilità condiviso tra i diversi attori. Un percorso che non si è concluso ma che è anzi l’inizio di un processo che ci vedrà tutti responsabili per il futuro nostro e dell’Isola d’Elba.


Programma della giornata

Ore 9.30 – Welcome coffee
Ore 10.00 – Sessione introduttiva
Ore 10.00 - Elba 2035: introduzione alla giornata - Norman Larocca
Ore 10.05 - Elba 2035 - Cos’è possibile fare, come lo faremo. Esperienze da altre Isole minori – CNR - Institute of Atmospheric Pollution Research(in collegamento)
Ore 10.15 – 11.30 - La costituente delle idee per mettere a terra Elba 2035. Le proposte dei cittadini firmatari
Ore 10.15: Pietro Gentili – Forum Giovanili Arcipelago Toscano
Ore 10.18: Alessandra Rando – Preside Cerboni e Foresi
Ore 10.21: Marcello Bargellini – Presidente Confesercenti
Ore 10.24: Denis Craciun - Studente
Ore 10.27: Massimiliano Pardi - Architetto
Ore 10.30: Cecilia Cellai – Asvis
Ore 10.33: Sara Buda - Studentessa
Ore 10.36:Franco de Simone – Info Elba
Ore 10.39: Giorgio Coli - Studente
Ore 10.42: Cecilia Pacini – Italia Nostra
Ore 10.45: Elisabetta Pisano - studentessa
Ore 10.48: Patrizia Lupi – Enjoy Elba
Ore 10.51: Cassandra Avellino – Studentessa
Ore 10.54: Matteo Galeazzi – Imprenditore, Refill Now!
Ore 10.57: Paolo Gasparri
Ore 11.00: Niccolò Ridi – Imprenditore
Ore 11.03: Marco Mantovani – Fondazione Isola d’Elba
Ore 11.06: Paolo Franchini – Communication Manager
Ore 11.09: Claudio Boccardo – Aeroporto Isola d’Elba
Ore 11.12: Riccardo Cacelli – Consulente in Mobilità Aerea Avanzata
Ore 11.15: Stefano Taddia, Presidente, Mirco Brilli, Direttore Tecnico– ASA
Ore 11.18: Silvestro Mellini – Presidente Parco Minerario
Ore 11.21: Maurizio Burlando – Direttore Parco Nazionale Arcipelago Toscano
Ore 11.24: Maurizio Serini – Presidente CNA provinciale
Ore 11.27: Tiziano Nocentini - Gruppo Nocentini
Ore 11.30: Massimo de Ferrari – Presidente Associazione Albergatori
Ore 11.40 – 12.30. La costituente delle idee per mettere a terra Elba 2035. Le proposte dei comuni firmatari. Interverranno:
Ore 11.40 – Angelo Zini – Sindaco di Portoferraio
Ore 11.50 – Walter Montagna – Sindaco di Capoliveri
Ore 12.00 – Gabrielle Allori – Sindaco di Marciana Marina
Ore 12.10 – Niccolò Censi – coordinatore GAT
Ore 12.20: conclusioni
La partecipazione alla giornata è riservata ai firmatari del manifesto di Elba 2035.
Nel pomeriggio sono previsti colloqui bilaterali Sindaci / GAT – CNR per identificare i passaggi formali tramite cui poter concretizzarele progettualitàemerse in mattinata.


23 novembre

Martedì 23, sempre al Centro De Laugier,si discuterà di cambiamenti climatici. Dopo una sessione introduttiva di pregio, che vedrà dibattere di cambiamenti climatici a livello sistemico – con aggiornamenti sui recenti lavori della COP 26 – il focus si sposterà a livello locale e su quello che cittadini e imprese possono fare per contrastarli. A cominciare dai cittadini, imprenditori e dirigenti d’impresa firmatari del manifesto Elba 2035. Verranno in particolare presentate le idee che le rispettive aziende hanno realizzato e intendono realizzare per concretizzare il programma Elba2035.
A coordinare i lavori sarà AzzeroCo2 –primaria società di consulenza per la sostenibilità e l’energia.

Programma
Ore 9.30 – Welcome coffee
Ore 10.00 – Sessione introduttiva: “I cambiamenti Climatici”.
Ore10.00: Saluti istituzionali – Angelo Zini, Sindaco di Portoferraio
Ore 10.10: Da Milano a Glasgow all’Isola d’Elba: COP26, cambiamenti climatici e soluzioni proposte a livello sistemico. Intervengono:
Ore 10.10: Roberta Ianna – Ministero della Transizione Ecologica(in collegamento)
Ore 10.25: Paola Mercogliano – Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici(in collegamento)
Ore 10.40: Cambiamenti Climatici e ripercussioni sul mare e sulle Isole. Interviene Giovanni Chimienti,Biologo Marino e Zoologo presso l’Università degli Studi di Bari e National Geographic Explorer (in collegamento)
Ore 10.55: Cambiamenti climatici e disinformazione: il ruolo della comunicazione. Interviene Roberto Razeto – Communication Strategist – Connect4Climate – World Bank Group(in collegamento)
Ore 11.10 – Le risposte
Ore 11.10: L’azzeramento delle emissioni di Co2. Il caso Acqua dell’Elba. Intervengono Nicola Merciari – Azzero Co2 e Fabio Murzi / Norman Larocca – Acqua dell’Elba
Ore 11.25: ESA - Interviene Francesco Gentili, Presidente
Ore 11.40: Claudio Boccardo – Aeroporto dell’Elba
Ore 11.55: Gruppo Nocentini. Interviene Tiziano Nocentini, Presidente
Ore 12.10: Alessandro Fino – ASA
Ore 12.25: Conclusioni
La partecipazione alla giornata è aperta a tutti i cittadini
Nel pomeriggio è prevista una conferenza stampa di presentazione dell’insieme delle attività di sostenibilità implementate da Acqua dell’Elba nel 2021 e dei progetti 2022. Tra questi:
Un nuovo progetto incentrato sulla parità di genere e sull’empowerment femminile in particolare
Un nuovo progetto legato alla biodioversità del territorio elbano elaborato in collaborazione con la WBA – World Biodiversity Association
Un nuovo progetto a sostegno dell’invalidità.
Un nuovo progetto a sostegno delle biblioteche pubbliche elbane


25 novembre

Dal cambiamento climatico alla biodiversità e alla tutela delle specie marine protette: giovedì 25, al Centro de Laugier, si parlerà di Tartalove, la campagna di Legambiente volta a proteggere le tartarughe marine, una delle specie-simbolo dell’inquinamento e del surriscaldamento dei mari. L’incontro sarà l’occasione per discutere anche della rinnovata partnership tra Acqua dell’Elba e Tartalove e delle iniziative realizzate nel 2021 e in programma per il 2022. Tra queste il Green Friday, giornata di promozione del progetto Tartalove finanziata e sostenuta da Acqua dell’Elba, che si terrà l’indomani, 26 novembre.

Programma
09.30 – 10.00: Welcome Coffee
10.00 – 10.05: saluti e apertura da parte degli organizzatori
10.05–10.50: Protezione dei mari e della biodiversità: Tartalove. Il progetto per il recupero e la cura delle tartarughe marine, il controllo delle aree di nidificazione, il monitoraggio dei nidi e le attività di informazione e sensibilizzazione. Storia del progetto e case studies di rilievo. Relatore: Stefano di Marco
10.50 – 11.35: Le tartarughe marine all’Isola d’Elba. Relatore: Umberto Mazzantini – Legambiente Arcipelago Toscano
11.35 – 12.20: La partnership Tartalove – Acqua dell’Elba e Il Green Friday Acqua dell’Elba: una giornata a sostegno di Tartalove nel giorno del Black Friday. Relatori: Francesco Spinelli (Tartalove), Fabio Murzi e Norman Larocca (Acqua dell’Elba)
12.20: dibattito e conclusioni

dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font Stampa Email Commenta per primo!

Condividi questo evento