Isola d'Elba Fetovaia Isola d'Elba Innamorata Isola d'Elba Paolina Isola d'Elba Sansone Isola d'Elba Scoglietto Isola d'Elba Marciana

Itinerario dal Buraccio a Capoliveri

Grande Traversata Elbana Buraccio Capoliveri

Itinerario dal Buraccio a Capoliveri

Sentieri interessati nella numerazione ufficiale: 77 (in parte), 79, 76

Durata complessiva: 1h 40m

Itinerario mtb o ippico: Ottimo da percorrere sia in bici che a cavallo. L'unica difficoltà per le due ruote è in qualche punto sul sentiero che scende a Mola.

Itinerario dal Buraccio a Capoliveri

Dal bivio sulla strada del Buraccio visto sul percorso principale del GTE, si stacca una deviazione, che ci permette di raggiungere la penisola del Calamita, passando dai dintorni di Porto Azzurro.

Al suddetto bivio giriamo quindi a sinistra, su una strada in leggera salita in macadam militare. In pochi minuti arriviamo a una pineta, scampata agli incendi che hanno battuto la zona: la strada inizia a scendere, cedendo il posto a una macchia bassa, che ci permette di ammirare Porto Azzurro in basso e Capoliveri sullo sfondo. A sinistra si ha una bella visuale sulla valle del Botro, ancora coltivata, sormontata dal monte Mar di Capanna, con la sua croce in metallo, alta più di dieci metri, eretta dai portoazzurrini nel dopoguerra. Incontriamo le prime case, tra campi coltivati e vigneti, fino a giungere a un bivio. A sinistra si scende a Porto Azzurro, mentre il nostro percorso prosegue a destra.

Proseguiamo su una strada di campagna con un modesto traffico veicolare fino a che essa non imbocca il tratto asfaltato. Qui il cartello del GTE ci indica di svoltare a destra, su una strada che costeggia una vigna. In prossimità di una casa abitata giriamo a sinistra, attraversiamo un fosso e iniziamo un sentiero tra la macchia bassa che in breve ci riporta su un'altra strada. Da qui abbiamo una bella panoramica sulla piana coltivata di Mola.

Scendiamo fino a costeggiare il muro di una discoteca e portarci in breve alla provinciale, in prossimità di un bivio con semaforo. A questo punto dobbiamo seguire la strada asfaltata per circa trecento metri in direzione di Capoliveri, superando il bivio principale e uno secondario per Marina di Capoliveri. In prossimità di un ristorante sulla destra, dall'altro lato della strada si stacca una stretta strada asfaltata, che procede in salita.

In venti minuti arriviamo alle porte di Capoliveri, in prossimità del cimitero e del campo sportivo, passando da ex coltivi e diverse case sparse. Dalla piazza del municipio del paese collinare è possibile intraprendere la rete sentieristica del monte Calamita.

Foto: Itinerario dal Buraccio a Capoliveri